domenica 21 luglio 2013

Leontinoi

Leontinoi, Lentini, Lintini in dialetto .... Lentini con le sue strade, con il suo passato, con la sua storia dimenticata, Lentini con la sua gente ....
Le liriche dimenticate ... Il silenzio interrotto ....
Il caldo ... L'indifferenza .... Il sonnecchiare .... Il tuo passaggio viene scrutato con malcelata indifferenza .... L'abbaiare di qualche atavico cane .... La fuga di un gatto disturbato ...
I vicoli, apparentemente, privi di vita ma, con mille occhi, dietro le persiane .... Il profumo di cipolla cotta, arrostita che, vola nell'aria ... e ancora il profumo dei peperoni arrostiti, cose che solo dalle nostre parti si fanno .... Continuo a camminare incurante degli sguardi e dei commenti bisbigliati: " cuiè na turista? mi pari na faccia canusciuta ... " ( chi è una turista mi sembra un viso conosciuto) ... Rido dentro e vado avanti .... Vado e salgo più in alto , e, gli occhi non si stancano di ammirare ....

giovedì 18 luglio 2013

nel siracusano

Sicilia ... dolce terra natia

Ho un amore smisurato per la mia terra. Sicilia amata terra mia. Terra di amore, dolore, amarezza, dolcezza, fatica, umiliazione, divisione ... La Sicilia non è mafia o solo mafia. Mafia, che parolona! La mafia non è di origine sicula, è di origine spagnola; il nome non è di origine araba ma toscana, la Sicilia ha iniziato ad adoperare il fenomeno mafioso nel 1863. La mia terra non è perfetta; nella mia terra ci sono i buoni e i cattivi, come in qualsiasi altra parte del mondo;sulla mia terra pesano gravi e falsi pregiudizi. Sulla Sicilia spunta la luna come in qualsiasi altra Regione ... La Sicilia attrae il viaggiatore, lo attrae per le bellezze naturali,monumentali, per la gente .... Che bel popolo è il popolo siciliano !!!!!! Catania La pescheria, il cuore di Catania, la vita di Catania, il vocio, i profumi ... L'Oasi del Simeto ... Che sogno! Lontana dalla città meno di 20 km ....Un trionfo della natura. Il borgo marinaro di Brucoli, le sue barche, il castello ... Augusta e il suo porto, le saline di una volta .... Il fiume San Leonardo e la sua foce .... IlLago Biviere di Lentini, le sue case ... La pace, i ricordi, la storia.... I campi Leontini .... l'immensità .... il silenzio, il calore del sole, la voce della natura .... Il dignitoso silenzio del passato, le antiche masserie cariche di storia .... I filari zaino in spalla il cammino avanza ....macchina fotografica .... gioia in cuore e tanta volontà di scoprire, conoscere ... le arance ... l'oro verde di queste zone .... Su per lo suol che d'ogni parte auliva un'aura dolce, senza mutamento avere in sé, mi feria per la fonte non di più colpo che soave vento ... (Dante Aligheri) Non perdo l'interesse per la mia terra, nel mio piccolo lotto per lei .... L'amo e sempre l'amerò.