lunedì 31 ottobre 2016

E' arrivato

E' partito da Palermo il tre di ottobre, oggi, 31 ottobre ha varcato la Porta Santa. Camminare per camminarsi dentro. Camminare per avanzare, per andare incontro a quel divino che abita in ognuno di noi. Un cammino che arricchisce, un cammino che emoziona.

sabato 29 ottobre 2016

Sto facendo qualcosa che dovevo.

Mi pare di aver scritto dell'incontro con delle persone speciali.... Una di queste ha deciso di fare un cammino da solo, da casa a Roma prima della chiusura dell'anno giubilare. Lo ha fatto. Tra due giorni attraverserà la Porta Santa. E' semplicemente MERAVIGLIOSO. Vi chiederete perchè...perché mettersi in cammino. Perché percorrere tanta strada a piedi. Oggi ci sono tutte le comodità....
Perché fare un cammino.... E' veramente una bella domanda. Domanda complicata. E' una esperienza; perché piace; perché il cammino ci insegna a volerci bene; perché il cammino ti fa vedere quello che non sempre si vede;perché ti confronti con chi incontri; per metterti alla prova; per capirti meglio;
Si cammina per ritrovarsi.... Perché la vita ti mette alla prova..... Si cammina per fede, per sport, per un sogno, per trasmettere qualcosa, per testimoniare qualcosa.....
Si cammina perché il Cammino ti chiama. Si cammina perché ogni passo percorso è già una meta. Il mio amico sta facendo qualcosa che doveva. Un cammino lo si percorre anche a distanza, perché, coloro che si trovano in cammino entrano nel cuore e nella mente di chi, in quel momento, è "fermo". Il cammino è anche preghiera. Buon Cammino!

sabato 15 ottobre 2016

Grotte della Solitudine

Camminare, ascoltare, sentire, osservare, ammirare..... Camminare e volare alto. Scoprire e fare proprio ciò che il cammino ti mette innanzi. Quanta bellezza! Quanta storia! Quanto eco! Quanto dolore.....
Camminare e ammirare qualcosa che hai sempre cercato e trovato per caso. Il cammino, al momento giusto, ti pone sul cammino del passato. Entrare con timoroso e sacro rispetto e.... ooooooooooooooooooooh meravigliaaaaaaaaaa. La grotta della solitudine, il suo silenzio ricco di parole. Una piccola chiesa che nel tempo si è mantenuta. Il suo affresco un pò malconcio ma che ancora parla. Il cuore perde il suo calmo ritmo ma poi si riprende. E' grande l'emozione. E' immensa la gioia. Emozione e gioia coperte da un pò di rabbia..... Come si fa a non prendersi cura di si tanta bellezza!!!!!!! Denunciare le istituzioni??!!! Mah!